I PICCOLI ATLETI DEL BU DO KAN AL 20° TROFEO TOPOLINO

Alla piu’ grande kermesse del karate per bambini e ragazzi dai 7 ai 14 anni appena svoltasi a Caorle i piccoli karateki del BU DO KAN hanno davvero ben figurato conquistando una medaglia d’argento e una medaglia di bronzo.
In un campo gara coloratissimo dove giganteggiavano i manifesti con Minnie, Pippo e Topolino, 1600 piccoli atleti della F.I.K.T.A. e della F.I.L.J.I.K.A.M, le due maggiori federazioni di karate esistenti oggi in Italia che hanno avviato una collaborazione , si sono confrontati, ciascuno con i rispettivi regolamenti, in gare di kata individuale e a squadre, kumite e percorsi ginnico-sportivi.
Un bellissimi evento, all’insegna del confronto sportivo ed educativo e, soprattutto,del sano divertimento per tutti, atleti e famiglie.


Certo non è mancata la competizione vera e propria: nelle gare di kata individuale e a squadre con regolamento F.I.K.T.A. , gli atleti, divisi per fasce d’età e grado, si sono sfidati con grinta e determinazione, desiderosi di portare a casa non solo il ricordo di un bellissimi evento sportivo ma anche un risultato vero e proprio.
Il team BU DO KAN, guidato dal M° Gazich, presente all’evento nella veste di Responsabile Nazionale degli Arbitri F.I.K.T.A., era formato da SOFIA FERRARIO, ELISA ZAFFINO, MARCO MANZONI, NICOLA FIORE. Tutti si sono preparati scrupolosamente: Alessandra Lazzarin, che ha coadiuvato il M° Gazich nella preparazione dei ragazzi, non li ha mollati neanche un attimo nel campo gara, sostenendoli , incoraggiandoli e aiutandoli a superare l’inevitabile emozione
E naturalmente i ragazzi hanno risposto bene: ELISA ZAFFINO , cintura blu, classe 2003, ha vinto la medaglia d’argento nella gara di kata individuale, mentre la squadra di kata composta da NICOLA FIORE, MARCO MANZONI E SOFIA FERRARIO ha conquistato il terzo posto nel kata a squadre nella fascia C (2000/2001) nel gruppo delle cinture blu/marroni/nere.
Felicissimi i ragazzi, i genitori, e lo staff tecnico del BU DO KAN per questi significativi successi: una dimostrazione evidente della qualità e della serietà della scuola di karate tradizionale del BU DO KAN del M° Gazich, che ha fatto dell’insegnamento del karate come disciplina educativa e formativa uno degli scopi principali della sua attività.
L’obiettivo del Maestro Gazich è quello di conciliare l’aspetto educativo e formativo con il rigore tecnico senza dimenticare la dimensione ludica e la competizione che sono fondamentali per coinvolgere i ragazzi: non è facile mantenere un giusto equilibrio senza perdere mai di vista l’obiettivo finale, che è la crescita umana, oltre che tecnica, dell’individuo.