46° COPPA SHOTOKAN - budokan sul podio

La 46° COPPA SHOTOKAN ha visto ancora atleti del BU DO KAN sul podio.

A Ravenna il 6 dicembre scorso, si è svolta la 46° Edizione della COPPA SHOTOKAN, la prestigiosa gara nazionale che corona l’anno sportivo della F.I.K.T.A.

Alla gara partecipano infatti solo atleti selezionati dai Comitati regionali F.I.K.T.A. tra coloro che , in ogni regione, nel corso dell’anno sportivo 2014, hanno ottenuto i migliori risultati nelle diverse specialità del kata e del kumite individuale e a squadre.

Sono stati convocati a rappresentare la regione Lombardia tre atleti del BU DO KAN. Kamal Bougdaoua, Alessandra Lazzarin e Arturo Boderone (impossibilitato purtroppo a partecipare all’ultimo momento in quanto all’estero per trasferta di lavoro).   Sia Kamal che Alessandra,  vincitori dell’edizione 2013 della Coppa Shotokan rispettivamente nel kumite uinduividuale e nel kata individuale, sono saliti sul podio sia nelle gare individuale che nelle gare a squadre.


Alessandra Lazzarin ha conquistato il 3° posto e quindi la medaglia di bronzo nella gara di kata individuale nella categoria di massimo livello, cioè MASTER: un risultato prestigioso, vista la sua giovane età – 21 anni – se si considera che nelle finali master entrano atlete di provata esperienza e pluridecorate a livello nazionale ed internazionale. Pur non essendo al massimo della sua forma fisica a causa di un recente infortunio alla caviglia, Alessandra si è imposta con grande determinazione dimostrando di essere non solo una promessa ma un’atleta di valore su cui la rappresentativa nazionale di kata F.I.K.T.A può senz’altro contare in un prossimo futuro.

Alessandra ha inoltre gareggiato nella rappresentativa femminile di  kumite a squadre della Lombardia conquistando il 3° posto,  a pari merito con la regione Lazio,  dietro alla Toscana e all’Emilia: Nel kumite individuale, invece, è arrivata alle soglie della finale di poule conquistando comunque un buon piazzamento.

Kamal Bougdaoua, vincitore dell’edizione 2013 della Coppa Shotokan nel kumite individuale, ha gareggiato anche quest’anno nel kumite individuale e nel kumite a squadre.

Nel kumite individuale ha superato le eliminatorie arrivando sino alle soglie della finale mentre nel kumite a squadre ha combattuto molto bene contribuendo alla vittoria finale della rappresentativa della Lombardia con la quale ha conquistato il gradino più alto del podio davanti all’Emilia, alla Puglia e al Lazio.

Il Maestro Gazich, presente alla manifestazione in qualità di responsabile del corpo arbitrale Nazionale,  ha potuto seguire solo indirettamente i suoi atleti: si è detto soddisfatto dei risultati, frutto di un lavoro di preparazione assidua e costante, seguito anche da Andrea Grasselli, suo allievo diretto ed ora, oltre che Maestro e preparatore atletico del gruppio agonisti BU DO KAN, allenatore del Centro Specializzazione Agonisti F.I.K.T.A della Lombardia.