CAMPIONATI ITALIANI 2014 - I NOSTRI CAMPIONI

BU DO KAN : LA PASSIONE E LO SPORT VINCONO SEMPRE!

 

Si può dire davvero così per i ragazzi del BU DO KAN del Maestro Giorgio Gazich: la passione e lo sport vincono sempre! I Campionati Italiani Assoluti di Bassano del Grappa del 24/25 maggio hanno visto la Società BU DO KAN ancora una volta tra le migliori d’Italia nel karate . Ma quest’anno le vittorie e i successi hanno un sapore particolare, perché sono medaglie conquistate da ragazzi che hanno lottato non solo sul tatami di gara con gli avversari in competizione ma con le mille difficoltà quotidiane che la vita oggi presenta con la precarietà del lavoro, le difficoltà economiche di chi il lavoro l’ha perso o di chi lo cerca per la prima volta o di chi sta studiando per dare gli esami all’università o per le ultime interrogazioni a scuola. E nonostante questo , si sono allenati la sera o la mattina, anche all’alba, alcuni tra un turno di lavoro e l’altro, senza mai chiedere permessi ( un lusso, oggi, con la crisi imperante e il timore di essere licenziati in tronco!!), animati solo dalla passione per il karate, lo sport puro, per la propria squadra, per il BU DO KAN, con la voglia di migliorare e misurarsi con gli altri dando il massimo si se stessi. Il team di agonisti del BU DO KAN guidato dal Maestro Gazich, ha lavorato quest’anno in condizioni davvero difficili, come del resto è difficile la realtà che ci circonda.

Hanno partecipato a questi Assoluti, dopo essersi qualificati alle Selezioni Regionali e per diritto in quanto Campioni Italiani uscenti, 12 ragazzi dai quindici ai trent’anni, alcuni dei quali alla prima esperienza di campionato federale assoluto. Gli atleti sono stati impegnati in quasi tutte le specialità in gara : kata (forma), kumite (combattimento) individuale e a squadre, fukugo (combinata di kata e kumite), enbu (combattimento simulato) e in tutte le specialità sono stati ottenuti significativi successi. Due titoli italiani sono arrivati in due diverse specialità: uno dall’esordiente SILVIA BONACORSI, 15 anni, nel kumite individuale categoria cadetti + 55 kg., l’altro da ALESSANDRA LAZZARIN nel kata individuale nella categoria juniores . Per Silvia si tratta di un brillantissimo esordio: già prima classificata alle selezioni regionali, ha confermato la sua bravura anche in campo nazionale, con un significativo successo, una vera speranza per il futuro agonistico del BU DO KAN. Per Alessandra si è trattato della conferma della sua costante ascesa tecnica: dopo un oro alla Coppa Shotokan nel 2011, un altro oro alla gara Internazionale HEART CUP di aprile , è arrivato anche il titolo italiano nella specialità del kata . Già nella rosa delle atlete della squadra nazionale di kata, sta seguendo con grande impegno e tantissimi sacrifici un percorso di allenamento intenso che sta dando davvero buoni risultati. Atleta versatile e completa, è riuscita ad affermarsi anche nella specialità del kumite vincendo la medaglia d’argento nella categoria juniores – 55 kg. L’altro argento è stato vinto da BOUGDAOUA KAMAL nel kumite individuale categoria seniores + 75 kg.: un argento che vale tantissimo sia per l’atleta che per il BU DO KAN. Lo scorso anno, infatti, Kamal non ha potuto partecipare agli Assoluti di Castellanza in quanto infortunato: quest’anno si è preso davvero una bella rivincita, imponendosi nettamente su avversari di grande valore e dimostrando – nonostante le mille difficoltà personali e un allenamento non proprio sistematico a causa di un infortunio – che la classe, la passione, la grinta e il carattere hanno sempre la meglio su ogni avversità. Il coronamento delle due giornate di Assoluti è arrivata la medaglia di bronzo nel kumite a squadre serie “A”: il team di kumite del BU DO KAN- BOUGDAOUA KAMAL, LONER RICCARDO, BODERONE ARTURO, POLIDORI MARCO, DI NATALE ROBERTO, MANZONI LUCA E GUIDA DARIO - dopo avere vinto gli incontri delle eliminatorie, ha dominato la semifinale per il 3 posto ( 4 vittorie a 1 ) e ha perso di stretta misura (3 a due) la finale per il 1° e 2° posto con la compagine dello YAMA MILANO che ha poi vinto l’oro. Oltre a questi brillanti risultati, dobbiamo segnalare due quinti posti, uno della squadra di kata maschile – BODERONE, BOUGDAOUA, MANZONI - e una della squadre di enbu maschio/femmina – BOUGDAOUA, LAZZARIN – che hanno sfiorato il podio per pochi decimi di punto. I ragazzi – ha detto il M° Gazich – sono stati fantastici. La squadra di kumite – costruita tutta elementi giovani – ha fatto un exploit, con un terzo posto eccezionale. Due titoli italiano, due medaglie d’argento e un bronzo, due quinti posti: un bilancio davvero ottimo.

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI KARATE

BASSANO DEL GRAPPA – 24/25 MAGGIO 2014

__________________________________________________________

LAZZARIN ALESSANDRA      1°CLASS. KATA

                                                               CAT. JUNIORES

                                               2° CLASS. KUMITE

                                                               CAT. JUNIORES -55 KG

BONACORSI SILVIA               1° CLASS. KUMITE

                                                               CAT. CADETTI +55 KG

BOUGDAOUA KAMAL            2° CLASS. KUMITE

                                                               CAT. SENIOR +75 KG

 

SQUADRA DI KUMITE                  3° CLASS. SERIE “A”

BOUGDAOUA KAMAL

LONER RICCARDO

BODERONE ARTURO

POLIDORI MARCO

DI NATALE ROBERTO

MANZONI LUCA

GUIDA DARIO

 

SQUADRA DI KATA MASCHILE    5° CLASSIFICATA

BOUGDAOUA KAMAL                                        

BODERONE ARTURO

MANZONI LUCA

 

SQUADRA ENBU M/F                   5° CLASSIFICATA

LAZZARIN ALESSANDRA/

BOUGDAOUA KAMAL