DUE ADOZIONI A DISTANZA. BUDOKAN AIUTA L'ETIOPIA

Il Budokan aderisce all'iniziativa "PROGETTO ADOZIONE A DISTANZA"

 

La palestra, attraverso l'associazione onlus "Centro aiuti per l'Etiopia", sostiene le spese di sussistenza e istruzione per due bambine africane. E' un gesto molto importante e ha come scopo sensibilizzare ogni persona all'aiuto verso realtà meno fortunate.

 

Visita la pagina www.centroaiutietiopia.it

L’Adozione a Distanza è una forma di solidarietà molto diffusa.

É un tipo di supporto più incisivo ed efficace di un aiuto occasionale che permette ad un bambino di continuare a vivere nella propria comunità di appartenenza e garantisce il sostentamento nel tempo.  “L’adottante” si impegna, a distanza, ad accompagnarlo nella crescita garantendogli l’accesso a beni e servizi essenziali; il suo contributo assicura il diritto alla vita, alla salute e all’istruzione e costituisce quindi un gesto concreto e costante contro la povertà, il degrado umano e sociale, l’abbandono, lo sfruttamento sessuale e lavorativo.

 

Dal 1988 ad oggi il Centro Aiuti per l’Etiopia, con il sostegno di molti benefattori ha edificato, in oltre 80 villaggi, refettori, ambulatori e aule scolastiche, pozzi, ospedali, orfanotrofi e centri di accoglienza dove oggi, grazie all’adozione a distanza, vengono assistiti più di 35.000 bambini.

In questo modo si è reso possibile attenuare la sofferenza e combattere la precarietà della vita di un essere umano, garantendogli un pasto giornaliero, l’assistenza medica di base e l’istruzione scolastica primaria.

Un impegno possibile che, protratto per qualche anno, con soli 50 centesimi al giorno, 15 Euro al mese, garantisce al bambino l’uscita dal periodo a rischio e gli offre un’infanzia migliore.

 

Scarica il volantino