COPPA SHOTOKAN 2013

ANCORA DUE SPLENDIDI ORI PER IL BU DO KAN DEL M° GAZICH

La 45° COPPA SHOTOKAN DI KARATE TRADIZIONALE, la più prestigiosa gara che chiude la stagione agonistica  della F.I.K.T.A., ha visto due atleti del BU DO KAN sul gradino più alto del podio in due diverse specialità, il kata (  forma) il kumite ( combattimento).

Nel Palasport della città di Lucca si sono confrontati gli atleti selezionati dai Comitati regionali F.I.K.T.A. tra coloro  che nell’anno sportivo corrente hanno ottenuto i migliori risultati agonistici nelle gare federali di Campionato. Una gara di alto livello quindi, da sempre considerata un importante traguardo per gli agonisti di tutta Italia: essere convocati alla Coppa Shotokan è già di per sé  un prestigioso risultato!

La F.I.K.T.A Lombardia ha convocato nella sua rappresentativa ben tre atleti  del BU DO KAN: Kamal Bougdaoua, Alessandra Lazzarin e Roberto Di Natale.

 

Kamal Bougdaoua, ventinove anni,  è stato convocato per la gara di combattimento  individuale e a rappresentare i colori della regione Lombardia nella competizione di kumite a squadre. Atleta da anni sempre sul podio delle gare di campionato più importanti,  nella rosa degli atleti della rappresentativa nazionale di kumite,  è uno dei veterani della squadra agonisti del BU DO KAN, un solido punto di riferimento per tutti i giovani impegnati nelle fatiche  dell’agonismo.                       A questa 45° Edizione della Coppa Shotokan ha espresso al meglio tutte le sue enormi potenzialità: ha svolto una gara esemplare, macinando una vittoria netta dietro l’altra e, dopo una finale avvincente , ha  guadagnato un meritatissimo oro. Nella gara di kumite a squadre ha contribuito  a trascinare la squadra della Lombardia sul podio, vincendo tutti gli incontri per due wazaari : nella finale la rappresentativa del Lazio si è imposta sulla Lombardia  con un incontro di spareggio, dopo una situazione di perfetta parità. 

Alessandra Lazzarin, 20 anni,  è stata convocata a gareggiare sia nel kata che nel kumite individuali. Non al meglio della sua forma a causa di una brutta distorsione alla caviglia che si è procurata in allenamento, ha gareggiato comunque con grande determinazione e voglia di vincere nonostante un’evidente fasciatura.   Nella gara di kata individuale, specialità a lei più congeniale, è riuscita a superare le eliminatorie e  arrivare alla finale di otto atlete: nella finale  per la COPPA SHOTOKAN si è imposta nettamente e di larga misura sulle sue avversarie conquistanto l’oro. Una bella  soddisfazione di un risultato oltre le aspettative,  che la colloca tra le più promettenti atlete nel panorama nazionale nella specialità del kata individuale. 

Roberto Di Natale, 25 anni, è l’atleta neo promosso Campione Italiano di kumite 2013 nella categoria seniores + 75 kg fascia 1° Dan.  Alla sua 1° convocazione ad una gara così prestigiosa, ha combattuto bene dimostrando carattere e grande determinazione. Pur non avendo superato le eliminatorie, ha avuto modo di confrontarsi con avversari ormai veterani ed esperti: questa è senz’altro un’occasione per crescere e perfezionare la preparazione agonistica in vista delle prossime gare di campionato.

Grande soddisfazione per il Maestro Gazich che vede in questi atleti una conferma dei valori e delle certezze per il futuro